Home > Termostufe a pellet
Solar Plus 23
Emissioni polveri
mg/m³ 5,40
rendimento max
94,75 %
Potenza introdotta
Kw 24,63
Volume riscaldabile
604
 
REF. TABELLA DATI TECNICI

Le Solar Plus nascono principalmente per soddisfare la necessità di avere una termostufa a pellet, in grado di interfacciarsi con un ulteriore fonte energetica, anch’essa possibilmente rinnovabile (come una pompa di calore, un impianto termico solare o un altro termoprodotto a biomassa), al fine di rispettare i parametri “green” che le normative richiedono, a cui l’azienda Anselmo Cola è particolarmente sensibile.
Le Solar Plus sono in grado di adattarsi ai diversi tipi di installazione al fine di soddisfare le esigenze richieste dal mercato.
Possono garantire una quantità di acqua calda sanitaria subito disponibile all’utilizzo, e una quantità di acqua calda da destinare all’impianto di riscaldamento, per soddisfare le necessità di una famiglia media di 3/5persone.
La Solar Plus è composta da una termocamera (da 23 kW o da 29 kW) in abbinamento ad un accumulo acqua tecnica integrato da 250 litri.
L’apparecchio è in grado di fungere sia da fonte primaria di calore (gestendo tutte le varie temperature all’interno dell’accumulo acqua tecnica, sia per quanto riguarda il circuito sanitario prioritario; sia per quanto riguarda il circuito di riscaldamento, regolamentato anch’esso dalle relative sonde di temperatura); oppure da fonte secondaria in affiancamento, nel caso in cui si prediliga il collegamento con un’altra fonte energetica prioritaria.
L’accumulo acqua tecnica è composto da tre circuiti separati:


• Il primo circuito ad anello chiuso si interfaccia tra termostufa e accumulo acqua tecnica, regolamentato da una sonda di temperatura di mandata impostabile fino a 75°C max., composto da un vaso di espansione integrato da 18 litri, un circolatore ad alta efficienza e basso consumo e le relative sicurezze di impianto (valvola di scarico termico 3bar, valvola di sfiato aria impianto posto nella parte superiore dell’accumulo acqua tecnica, trasduttore di pressione).


• Il secondo circuito è abbinabile ad una fonte energetica primaria o secondaria a scelta, ed è composto da una serpentina in acciaio inox AISI 304 ad elevato scambio termico, posta a bagnomaria nella parte centrale dell’accumulo acqua tecnica.
Il circuito può essere abbinato a:
- un circuito solare termico (con una superficie massima esposta al sole non superiore ai 4 mq);
- una pompa di calore con potenza max di 15-20 kW all’acqua in ingresso;
- una caldaia murale/basamento con potenza max di 15-20 kW all’acqua in ingresso;
- una qualsiasi fonte energetica con potenza max di 15-20 kW all’acqua in ingresso.
Per gestire questo secondo circuito sono disponibili 2 pozzetti sull’accumulo acqua tecnica per poter installare le relative sonde di temperatura max e min. della fonte abbinata.


• Il terzo circuito, quello sanitario, è composto da una serpentina in acciaio inox AISI 304 ad elevato scambio termico posta a bagnomaria nella parte superiore dell’accumulo acqua tecnica, gestita dalla relativa sonda di temperatura e impostabile fino a massimo di 80°C. A seconda della richiesta sarà in grado di soddisfare una temperatura che varia da 44°C o 36°C con un prelievo da 8 l. a 12 l. al minuto per una durata di circa un’ora, con un Δt (temperatura tra acqua in entrata e uscita) da 20°/30°C.
L’accumulo acqua tecnica non presenta al suo interno particolari trattamenti superficiali, né l’anodo da sostituire periodicamente, essendo i vari circuiti separati e protetti da serpentini indipendenti in acciaio inox AISI 304 ad elevato scambio termico.
I cicli di anti salmonellosi, all’interno dell’accumulo acqua tecnica, vengono esclusi a priori, in quanto:
- i vari circuiti sono indipendenti e protetti da serpentine in acciaio inox AISI304;
- le temperature in gioco sono elevate.


Nota:
in caso di abbinamento con impianto termico solare, tutto ciò che concerne l’impiantistica, la gestione e la sua regolazione dovrà essere comandato da una centralina dedicata e un’impiantistica esterna indipendente. Rimane garantito che il serpentino in acciaio inox, è in grado di supportare qualunque istallazione con glicole o altri fluidi impiegati.


Sintesi dati
- Pressione max sanitario: 9 bar
- Temperatura max sanitario: 95 °C
- Pressione max primario: 10 bar
- Temperatura max primario: 99 °C
- Superficie di scambio serpentina boiler: ~1,2 mq
- Superficie di scambio serpentina flangia: 0,62 mq


Rivestimento in acciaio verniciato - Porta con spioncino controllo fiamma - Camera di combustione ad alto rendimento – Valvola antiscoppio - Sistema di pulizia manuale degli scambiatori con leve superiori - Pompa di circolazione riscaldamento ad alta efficienza - Vaso di espansione da 18 lt. - Valvola sicurezza 3 bar - Rubinetto di scarico impianto - Valvola di sfiato aria - Braciere in ghisa con post combustione - Cassetto cenere estraibile - Maniglia estraibile - Puffer da 250 litri acqua tecnica a doppio serpentino, per integrazione impianto solare, da abbinare a 1 o 2 pannelli solari da 2 mq di superficie ciascuno, e produzione acqua calda sanitaria diretta - Sensore livello pellet - Telecomando

pdf pdf pdf pdf pdf
DoC Solar Plus 23 DoP Solar Plus 23 GSE Solar Plus 23 Layout Solar Plus 23 Manuale Solar Plus 23
Condividi questa pagina :